LABORATORIO TEATRALE

 
 

Il laboratorio teatrale della Comunità di Zara ha partecipato, il 24 aprile a Pola, alla rassegna delle filodrammatiche delle Comunità italiane di Croazia e Slovenia, con alcune scene de "La locandiera" di Carlo Goldoni.

 

 

 

Il gruppo è stato accolto con particolare calore in quanto proveniente dalla Dalmazia, a differenza degli altri, tutti istriani.

 

 

I

 
 

Il laboratorio è attivo a Zara da cinque anni. Si sono alternati studenti, bambini e anziani che parlano bene e meno bene l’italiano, ma tutti hanno partecipato sempre con entusiasmo.

 
 
 

 
 
 

 
 
 

Recensione dal giornaleLA VOCE DEL POPOLO

 SORPRESA ZARATINA Hanno fatto, quindi, graditissima sorpresa al pubblico, gli ospiti sbarcati dalla lontana Comunità degli Italiani di Zara. Perfettamente in stile con il bagaglio storico-culturale della città dalmata, in questo caso si è puntato sul classico elegante e una pièce tratta dall’intramontabile “Locandiera” di Carlo Goldoni, su regia di Rina Villani. Nobilmente reso il ruolo di un’impeccabile e orgogliosa Mirandolina, portavoce della forza e della voglia di autonomia del gentil sesso intenta a mettere in sesto il Cavaliere di Ripafratta, l’aristocratico misogino.