EVENTI

 
 
 

FESTA DELLA REPUBBLICA ITALIANA A ZARA

 
 
 

 
 

Il primo giugno, nella sede della Comunità degli italiani di Zara, in occasione della Festa della Repubblica Italiana, con un giorno di anticipo, c'è stato un ricevimento voluto dal Console di Spalato Augusto Vaccaro. Oltre al Console erano presenti il vice  Console Giuseppe De Luca, i rappresentanti delle autorità locali, professori universitari, direttori, imprenditori italiani e una ventina dei nostri soci. Sono stati pronunciati discorsi di stima reciproca in un'atmosfera formale ed al tempo stesso calorosa, che hanno confermato gli ottimi rapporti tra Italia e Croazia. In questa occasione il Console ha conferito ufficialmente l'incarico come Corrispondente Consolare a Zara alla Presidente della Comunità dott.ssa Rina Villani, la quale a sua volta ha  ringraziato per la fiducia e la comprensione per il suo lavoro svolto nella Comunità, nel tentativo di conservare l'identità italiana a Zara quale unica  comunità autoctona, e nel coltivare la lingua e la cultura italiana, come parte integrante del patrimonio culturale di Zara.

      La Villani ha poi aggiunto che continuerà a costruire e migliorare i rapporti con il Comune e la Contea definendoli ottimi interlocutori.   

 

 

 
 

Il 22 maggio 2010 la Comunità degli Italiani di Zara ha partecipato alla tradizionale manifestazione della giornata delle diversità culturali, organizzata con il patrocinio della Contea e del Comune di Zara. Al tavolo degustazione di vini e piatti tradizionali italiani, sul palco un assaggio della commedia goldoniana “La Locandiera”. 

 

 
 

 

 
 

29 settembre 2010 ore 18 - Incontro degli imprenditori.

c/o la sede della Comunità degli Italiani di Zara

 

 

Abbiamo pensato di fare un’incontro degli imprenditori croati ed italiani che in quest’occasione hanno potuto presentare il loro materiale promozionale, realizzare nouvi contatti di lavoro e conoscere persone della vita politica e commerciale della nostra città. Lo scopo di quest’incontro è rafforzare la collaborazione tra i due mercati.

 L’ideatrice di quest’incotro è la dott Adriana Grubelic, membro della Comunità, l’idea si è sviluppata dal fatto che molto spesso  gli italiani, vengono nella nostra sede per chiedere informazioni o trovare supporto per le loro attività inprenditoriali, prevalentemente iniziali sul territorio della nostra Città e Contea. Nello stesso modo, anche i cittadini croati molto spesso si rivolgono proprio a noi nella ricerca delle possibilità per la presentazione dei loro prodotti e servizi in Italia o della realizzazione  di nuone collaborazioni con gli imprenditori italiani. Insieme ai nostri imprenditori  erano presenti i rappresentanti la Camera di commercio, dell’Artigianato, dott. Ivo Marin, dell’Agenzia di sviluppo della Contea di Zara, l’ Ente turistico di Zara, diretrice Sanja Pericic e dotto. Josip Matassi, Dario Ivankov direttore dell’ufficio commerciale della Contea ed il  dott. Alessandro Liberatori direttore dell’ICE di Zagabria,

 L’idea era  fare un semlice incontro, una piccola fiera dove ogni imprenditore avrebbe potuto presentare il suo materiale promozionale. Invece, durante l’organizzazione si è capito che quest’evento si sarebbe trasformato pian piano in una cosa più seria e che l’interesse era davvero grande. Proprio per questo motivo, vogliamo che quest’incontro sia ricordato come una fiera che non è stata realizzata in modo professionale, ma sicuramente con la buona volontà di una comunità, che svolge perlopiù attività culturale che ha voluto dare il proprio contributo in un ambito del tutto nuovo.

 Michele Arzoni e Damiano Bortolato, consulenti in europrogettazione rispettivamente per la Sida Srl di Ancona e per la EPC Srl di Povolaro di Dueville (VI) hanno illustrato agli ospiti in sala una panoramica sulle opportunità offerte attualmente dai Fondi Europei in Croazia. Inoltre è stata da loro presentata la metodologia progettuale necessaria all’ottenimento di finanziamenti comunitari anche in vista del prossimo ingresso del paese in Unione Europea. Ad integrare la presentazione è intervenuto nel finale Josip Matassi dell’Agenzia di sviluppo della Contea di Zara “ZADRA”, che ha descritto le caratteristiche dell’IPA, strumento finanziario di preaccesso all’Unione Europea.

 Il direttore dell’ICE di Zagabria, dott. Alessndro Liberatori, che ha accettato il nostro invito con grande entusiasmo, ha fatto una breve presentazione di quest’Ufficio e della situazione attuale sull’ambito delle relazioni commerciali tra la Croazia ed Italia. Dott. Liberatori ha sostenuto quest’iniziativa della Comunità degli Italiani e nel suo discorso ha detto che in Croaiza molti parlano lingue straniere , soprattutto italiano che agli imprenditori italiani rende più facile il loro futuro lavoro in Croazia. Ha detto anche che abbiamo un mare bellissimo che ci deve unire e non dividere.

 Affinche quest’incontro non rimanga l’unico di questo tipo nella Comunità degli Italiani, abbiamo dato l’oppotunità a tutti i partecipanti ed ospiti, di compillare un apposito questionatrio dove hanno potuto scrivere le doro idee, suggestioni e domande che ci aiutano nell’organizzazione di un altro evento simile.